20 curiosità su: EMINEM

Eminem è nato a St. Joseph, Missouri, il 17 ottobre 1972 ed è di origini inglesi, scozzesi, tedesche, svizzere, polacche e lussemburghesi

Eminem
Eminem

Eminem è nato a St. Joseph, Missouri, il 17 ottobre 1972 ed è di origini inglesi, scozzesi, tedesche, svizzere, polacche e lussemburghesi, è un rapper, produttore discografico e attore statunitense..

Eminem è lo pseudonimo di Marshall Bruce Mathers III. È considerato uno dei migliori artisti hip hop di sempre. Cresciuto a Detroit e scoperto nel 1997 dal rapper e produttore discografico Dr. Dre e ha auto il suo primo successo nel 1999 con il singolo My Name Is.  Con il terzo album The Marshall Mathers LP, Eminem ha stabilito il record di album hip hop dalle vendite più veloci di sempre con 1 760 049 copie solo negli Stati Uniti nella prima settimana, il successivo album, The Eminem Show, è stato il più venduto e premiato di tutto il 2002 con 7,9 milioni di copie vendute solo negli Stati Uniti in quell’anno.

1. Si ispirò al rap quando scoprì l’album classico del 1986 dei Beastie Boys, Licensed to Ill, e gareggiò in battaglie rap freestyle in una scuola superiore nelle vicinanze.

2. Ha formato il suo primo gruppo New Jacks con DJ Butter Fingers nel 1988.

3. Eminem ha fatto la sua prima apparizione in un video musicale nel 1992 in una canzone intitolata “Do-Da-Dippity”, di Champtown.

4. Eminem ha avuto il suo primo incontro con la legge all’età di 20 anni, quando è stato arrestato per il suo coinvolgimento in una sparatoria con una pistola paintball. Il caso è stato archiviato quando la vittima non si è presentata in tribunale.

5. Durante il 1996, Eminem ha cucinato e lavato piatti per un salario minimo al Gilbert’s Lodge, un ristorante in stile familiare a St. Clair Shores. Il suo ex capo lo ha descritto come un impiegato modello, poiché ha lavorato 60 ore a settimana.

6. Ha registrato il suo EP di debutto, l’EP Slim Shady nella primavera del 1997, che è stato poi rilasciato attraverso l’etichetta discografica con sede a Detroit Web Entertainment.

7. Eminem è andato a Los Angeles per competere alle Olimpiadi del rap 1997, una competizione annuale di rap di battaglia a livello nazionale. Si è piazzato secondo e lo staff della Interscope Records presente ha inviato una copia dell’EP Slim Shady al CEO dell’azienda Jimmy Lovine che a sua volta ha suonato il nastro al produttore discografico Dr. Dre che ha invitato Eminem a lavorare con lui sui demo.

8. Eminem pubblicò The Slim Shady LP nel febbraio 1999. Il primo singolo ufficiale, “My Name Is”, raggiunse il numero 36 della Billboard Hot 100 degli Stati Uniti, diventando la sua prima voce in quella classifica.

Correlato: Eminem esegue Venom in cima all’Empire State Building

9. Nel 1999, la madre di Eminem lo ha citato in giudizio per circa $ 10 milioni per averla calunniata su The Slim Shady LP, ricevendo circa $ 1.600 di danni nel 2001. 

10. Il Marshall Mathers LP è stato rilasciato nel maggio 2000. Ha venduto 1,76 milioni di copie nella prima settimana, battendo i record statunitensi detenuti da Snoop Dogg’s Doggystyle per l’album hip hop più venduto e Baby One More Time di Britney Spears per il più veloce venduto album solista.

11. Eminem è nel Guinness dei primati per il maggior numero di album successivi al numero 1 negli Stati Uniti di un artista solista. Ha anche battuto il Guinness dei primati per “il maggior numero di parole in una canzone di successo” quando è stato pubblicato il suo singolo “Rap God” del 2013.

12. The Eminem Show è stato rilasciato nel maggio 2002. È stato un altro successo, raggiungendo il numero uno delle classifiche e vendendo oltre 1,32 milioni di copie durante la sua prima settimana intera di rilascio.

13. Nel 2001 l’operatore sanitario DeAngelo Bailey ha citato in giudizio Eminem per $ 1 milione, accusandolo di aver invaso la sua privacy pubblicizzando informazioni mettendolo in una falsa luce in “Brain Damage”, una canzone che lo ritrae come un violento bullo scolastico. Anche se Bailey ha ammesso di aver preso di mira Eminem a scuola, ha detto di averlo semplicemente “colpito” e gli ha dato una “piccola spinta”. La causa è stata successivamente respinta.

14. Eminem è apparso in due spot pubblicitari, che sono stati mostrati durante il Super Bowl XLV. Nel primo, uno spot di un minuto per il tè freddo Lipton’s Brisk, è una figura di argilla. Nella seconda, una pubblicità di due minuti – all’epoca la più lunga nella storia del Super Bowl – per la Chrysler 200, Eminem guida attraverso Detroit (con “Lose Yourself” come colonna sonora) per il suo spettacolo al Fox Theatre.

Correlato: Quanto ha guadagnato Snoop Dogg dal Super Bowl Halftime Show 2022?

15. Il suo settimo album in studio Recovery è stato l’album più venduto del 2010 in tutto il mondo. Ai Grammy del 2011 è stato nominato come Album dell’anno, Canzone dell’anno e Record dell’anno per l’album e il singolo in cima alle classifiche internazionali “Love the Way You Lie”.

16. Eminem una volta ha rifiutato di esibirsi agli Oscar perché volevano che cantasse la versione pulita di “Lose Yourself”.

17. Quando Eminem voleva ripulirsi, chiamò Elton John che poi lo aiutò per 18 mesi a liberarsi della sua dipendenza da Vicodin, Ambien e altri farmaci da prescrizione. In precedenza ha assunto fino a 60 compresse di valium e 30 compresse di vicodin al giorno.

18. “Amsterdam” era il titolo originale del suo terzo album The Marshal Mathers LP, perché lì scrisse la maggior parte dell’album. L’LP Marshall Mathers ha venduto oltre 35 milioni di copie in tutto il mondo, rendendolo l’album più venduto del 21° secolo e uno degli album più venduti di tutti i tempi.

19. Eminem è stato falsamente dichiarato morto in un incidente d’auto quattro volte e una volta per overdose.

20. Eminem voleva diventare un fumettista e ha una vasta collezione di fumetti ed era anche in un fumetto chiamato Eminem/Punisher: Kill You.